Mondo low cost

Come nasce una blogger

Questo blog è nato da un progetto di tesi magistrale il 31 maggio 2016 sulla piattaforma wordpress.com, dove è stato ospitato per circa un anno e mezzo. Dopo la tesi ho deciso di passare a wordpress.org e di avere un dominio tutto mio 😊. Il periodo con wordpress.com è stato importante perché mi ha permesso di prendere confidenza con il back-end del sito e di approfondire gli aspetti tecnici, nonostante i numerosi limiti (non potevo intervenire sulla SEO, non avevo un dominio mio, non avevo molti plugin gratuiti, la versione di base permetteva di avere solo 3 GB di memoria, non potevo guadagnare con il blog e inoltre non potevo collegarlo a Google Analytics).

Con wordpress.com avevo cioè una libertà molto limitata, cosa che ho superato con wordpress.org. L’input decisivo per questo passaggio è arrivato dal mio percorso di studi (ebbene sì, per portare avanti un blog bisogna studiare ed essere sempre aggiornati su tutti gli aspetti tecnici del blogging), quando mi sono resa conto che wordpress.com non mi bastava più, volevo un blog più personalizzato e affine al mio stile. Così ho approfittato di un’offerta presente su SiteGround e ho fatto il grande passo: finalmente avevo un dominio tutto mio! Così ho iniziato a studiare Google e tutti i suoi servizi gratuiti, l’indicizzazione, i plugin, senza trascurare le foto e l’aspetto estetico. Per tutti gli articoli infatti è fondamentale l’impatto visivo.

Fin dall’inizio inoltre non ho mai trascurato il networking e ho sempre cercato di conoscere altre blogger e confrontarmi con loro: dagli incontri reali a quelli virtuali è fondamentale rapportarsi con chi ha più esperienza di noi. Ho cercato gruppi Facebook dove vengono affrontati tutti gli aspetti del blogging e mi sono affezionata sempre di più a WordPress, motivo per cui ho frequentato vari WordCamp. Inoltre è molto importante saper selezionare le persone che tengono corsi di formazione sul blogging: ormai sono tanti e consiglio, prima di scegliere, di documentarsi bene sui docenti e sul programma dettagliato (parlo per esperienza personale e non tutti i corsi che ho frequentato sono stati all’altezza delle mie aspettative).  Un altro consiglio molto importante è quello di cercare in rete le risorse gratuite che vengono messe a disposizione da altri blogger, che secondo me sono valide alternative a chi si fa pagare ma non dice nulla di nuovo! Inoltre Google mette a disposizione molte risorse per i webmaster e queste vanno assolutamente studiate.

Infine è importante seguire sempre un piano editoriale, cioè programmare gli articoli che si vogliono pubblicare, usando anche dei programmi informatici come un file excel o un’agenda giornaliera.

Inoltre è possibile partecipare a delle iniziative dedicate solo ai blogger, come quelle organizzate da Buzzoole

L’importanza di Google e dei social media

 

Summary
Article Name
Come nasce una blogger
Description
Perché ho deciso di avvicinarmi al mondo del blogging
Author
Publisher Name
Mondo low cost

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: